Focus sul Gioiello Prezioso: White Bijoux January

WHITE BIJOUX: FOCUS SUL GIOIELLO PREZIOSO

Il debutto di WHITE BIJOUX nell’edizione di Gennaio 2018  in uno spazio nuovo al Superstudio, in via Tortona 27, con un focus, questa volta, sul gioiello prezioso. I protagonisti di questa area, nata grazie alla collaborazione tra WHITE e Birik Butik, sono i brand consolidati ed emergenti del panorama del gioiello d’autore:

Atelier Makàrios è uno studio creativo che offre una vasta gamma di bracciali in argento accuratamente realizzati a mano. Ogni pezzo, con l’incisione delle frasi o ornamenti, è realizzato dettaglio per dettaglio dove la conoscenza ancestrale dei nostri artigiani rende unico il suo design. Makàrios (dal greco: benedetto) è l’incarnazione della pace, della gioia e della fede espressa attraverso un accessorio.

Bjørg, il brand noto per un approccio concettuale al design, si ispira alle meraviglie della natura, ai miti del passato e alle visioni del futuro, cercando l’equilibrio tra il raffinato e il grezzo. Un marchio di fabbrica è l’uso di pietre preziose non tagliate intrecciate a trame metalliche.

Tutti i pezzi sono fatti a mano e tutti i materiali sono naturali al 100%, ottenuti in conformità con la conservazione ed il rispetto ambientale. Per celebrare l’arte il brand dedica una linea di gioielli all’artista surrealista Dora Maar, meglio conosciuta come la modella e compagna dai capelli scuri di Picasso alla fine degli anni ’30, ma anche per le sue stupefacenti opere.

L’obiettivo del brand di gioielli Icudal è dare a tutti l’opportunità di indossare creazioni uniche e personalizzate che si differenziano dalle altre per il design e per i materiali scelti. Così dalle mani abili di artigiani italiani nascono i gioielli anticonformisti dal design originale.

Ogni passaggio, interamente manuale, della produzione dei gioielli di Ossi di Seppia è volto all’ideazione di oggetti unici e irripetibili. L’osso di seppia, utilizzato come strumento creativo, permette di ottenere oggetti unici nel loro genere poiché uno stampo può essere sfruttato unicamente per una singola fusione, rendendo esclusivo ogni pezzo realizzato. L’unicità si combina perfettamente al design e alla creatività che trova ispirazione nei viaggi e nella fantasia del suo fondatore.

Quite Quiet è un nuovo brand di gioielli di Berlino che propone un’estetica nuova e processi di produzione innovativi con un occhio alla sostenibilità e l’intenzione di creare gioielli che le persone possano amare nel tempo. Unendo l’artigianato tradizionale e la progettazione digitale consente al brand di ottenere forme sofisticate e altamente raffinate che superano i confini della gioielleria tradizionale.

I gioielli di Sheida Farrokhi danno la sensazione di forme scultoree complesse e di elevate capacità di manifattura. Il suo omonimo brand è noto per la realizzazione di gioielli dal design moderno abbinando forme geometriche in modi inaspettati per dare la sensazione della moda del 21-esimo secolo.

Simona Randazzo realizza gioielli secondo il filo conduttore dell’eleganza, della raffinatezza e della semplicità. Anelli, orecchini, bracciali e collane con pietre preziose come diamanti, zaffiri, rubini o smeraldi seguono la strada del minimalismo. Semplicità e leggerezza, infatti, sono le parole d’ordine della filosofia della designer, insieme alla cura del dettaglio e delle forme innovative.

Sophie d’Agon è un nuovo brand di gioielli francese, che si distingue per la sua raffinatezza, tanto oro 18 k e pietre preziose colorate, come diamanti, zaffiri, rubini e smeraldi. Tutti i pezzi sono fatti a mano che rende ogni gioiello unico, contemporaneo ma senza tempo. Influenzata da antichi gioielli vittoriani, edoardiani e georgiani, la designer crea le proprie associazioni di colori che rompono gli schemi dei codici tradizionali nella creazione di gioielli.

Il concetto del marchio francese 0.88 si basa su 0.88 mm, che è l’esatto punto d’incontro di sottigliezza, fragilità ed estrema resistenza. I gioielli, delicati e minimal, sono progettati e realizzati in Francia. L’estetica estremamente minimale del brand riguarda il potente messaggio piuttosto che l’ornamento privo di significato.